I RISTORANTI DIDATTICI

I RISTORANTI DIDATTICI

I Ristoranti Didattici comprendono una vasta gamma di attività ristorative aperte al pubblico – ristorante, pizzeria, caffetteria, pub, birreria, catering, agriturismo ecc. – sorte per iniziativa di strutture scolastiche e formative, pubbliche o private, impegnate a formare i giovani nel settore dell’Enogastronomia e dell’ospitalità alberghiera (si tratta prevalentemente di istituti professionali alberghieri e centri di formazione professionale). Sono organizzati in modo da riprodurre le tipiche condizioni di lavoro delle imprese ristorative reali, ma sono realizzati e controllati direttamente da scuole o da strutture formative che hanno scelto di attivare, all’interno del percorso formativo ordinario, una strategia didattica che aiuti gli studenti – già all’interno delle aule e dei laboratori della scuola – a orientarsi e a sviluppare le competenze richieste dal mercato del lavoro, puntando ai livelli più qualificati dei profili professionali di riferimento (sala, cucina, accoglienza).

Lo scopo fondamentale dei Ristoranti Didattici è di far vivere agli allievi esperienze formative di qualità in un ambiente che riproduce esattamente le reali condizioni del mondo del lavoro, puntando a renderne evidenti gli aspetti più significativi: il rapporto con il cliente, la tutela della tipicità dei prodotti agroalimentari del territorio, il rispetto dei tempi rispetto alle esigenze dell`ospite, l`attuazione delle norme igienico-sanitarie richieste dalle normative per i locali pubblici, la gestione degli acquisti e l’organizzazione del lavoro funzionali al servizio, il coordinamento tra le diverse figure professionali che operano in sala e in cucina ecc.

È evidente che il contatto diretto con il pubblico arricchisce la professionalità dei giovani con un livello di coinvolgimento e di partecipazione ben più elevato rispetto alle tradizionali esercitazioni pratiche realizzate solo all’interno della scuola. Si tratta di una “formazione in assetto lavorativo”, che non modifica lo status dello studente bensì arricchisce l’organizzazione didattica dei percorsi educativi con esperienze di alternanza scuola lavoro, preordinate a uno scopo di apprendimento e progettate dalla scuola quale parte costitutiva del percorso formativo.

Gli utili ricavati dai ristoranti didattici sono reinvestiti all’interno della scuola, soprattutto per migliorare le dotazioni laboratoriali e i servizi per gli studenti.

Il modello internazionale di riferimento è quello delle “STUDENT COMPANIES”, diffuse in tutto il mondo. Si tratta, a tutti gli effetti, di imprese reali (non simulate), che operano in un ambiente protetto, in cui gli studenti, coordinati da un docente tutor, fabbricano e/o vendono prodotti o servizi reali. Spesso sono garantite interazioni con il mondo produttivo al di fuori dell’ambiente scolastico: gli studenti eseguono i loro “compiti” a contatto con le imprese reali, sotto la supervisione di persone del mondo aziendale, che agiscono come coach/mentori.

In Francia i ristoranti didattici sono parte integrante dei Lycées Hotelleries, che formano i profili professionali collegati al settore della ristorazione e dell’ospitalità alberghiera. Diffusi su tutto il territorio nazionale, essi sono valorizzati nelle comunità locali come “fiore all’occhiello” della qualità dell’offerta enogastronomica francese, cui i clienti possono accedere a prezzi più contenuti rispetto al mercato della ristorazione. L’ufficio del Turismo di Parigi, per esempio, dedica loro un apposito spazio, con ampi dettagli sui menu disponibili e le relative tariffe per il pubblico.

(Tratto dalla pubblicazione “ I RISTORANTI DIDATTICI DEGLI ISTITUTI ALBERGHIERI “ A cura di Rossella Mengucci pubblicato dalla RE.NA.I.A.)

Condividi

Prenota

L’accesso al ristorante è previsto solo su prenotazione
Per il pagamento è richiesta la carta di credito.

Chiama il numero

+39 346 5316516

Vai al Form di prenotazione

VAI AL FORM